Milano Padel Tour Summer Edition 2018 – Ecco il regolamento

A SEGUIRE I REGOLAMENTI DELLE CATEGORIE ENTRY LEVEL E 4FUN DELL'EDIZIONE ESTIVA 2018 DEL MILANO PADEL TOUR

CATEGORIA ENTRY LEVEL

REGOLAMENTO

La PADEL4FUN SSD (organizzatore di riferimento) in collaborazione con ASI Padel, ASI Lombardia e i club partecipanti, tra cui Sportime Corsico, Circolo Castelletto Tennis Club, Circolo Sport Promotion, CircoloOK Padel Locate, Circolo Quanta Club, Circolo Gardanella, Circolo Tribiano, Circolo Milago, MGM Paddle Lomazzo organizza l’edizione estiva della manifestazione AMATORIALE a squadre denominata:

“MILANO PADEL TOUR – CAMPIONATO DI PADEL AMATORIALE ITINERANTE CITTADINO A SQUADRE – SUMMER EDITION 2018”

1. AMMISSIONE

a) Al Campionato potranno iscriversi squadre riferite a circoli Affiliati ad ASI nazionale o al settore padel di ASI nazionale o al comitato ASI Lombardia, e di cui alla premessa.

b) Ogni Affiliato potrà iscrivere una o più squadre a scelta nelle 2 categorie la PADEL4FUN (rivolta a squadre amatoriali con livello di gioco avanzato) e la ENTRY LEVEL (rivolta a giocatori alle prime esperienze, con livello di gioco fino al punto 3.5 della tabella in ALLEGATO 1.

La stessa squadra non può iscriversi ad entrambe le competizioni.

c) Le giocatrici possono giocare indistintamente nell’Entry Level o nel 4Fun senza limiti di livello di gioco; tuttavia, una volta disputata una partita con una squadra (sia per l’EL che per il 4FUN), la giocatrice rimarrà legata ad essa e non potrà trasferirsi ad altre squadre della stessa categoria.

Nella domanda di iscrizione devono essere indicati:

1) la denominazione dell'affiliato, come dichiarata nella domanda di affiliazione o di ri- affiliazione, che non deve essere diversa da quella prevista nello statuto sociale

2) Il nome della squadra e circolo di riferimento.

3) L’ubicazione del campo non va inserita perché gli incontri si disputano con la formula itinerante presso i circoli aderenti che collaborano all’organizzazione e di cui in premessa.

4) E’ cura dei circoli di riferimento e sopra elencati dare la dichiarazione di disponibilità campi all’organizzatore PAdel4FUN.

5) Alla domanda di iscrizione deve essere allegata la lista dei giocatori che si intendono utilizzare per quella squadra, comprendente un numero minimo di 6 giocatori di cui almeno n. 1 donna (ovvero pari al numero dei giocatori necessari per disputare tutti gli incontri previsti dalla formula della manifestazione).

6) La lista dei giocatori, dopo l’iscrizione, può essere integrata fino al numero massimo complessivo di 20 giocatori.

7) Un giocatore non può essere incluso nelle liste di due o più squadre della medesima manifestazione (fatta eccezione per le donne, vedi punto 1.C) Una squadra non può essere iscritta in più categorie.

2. FORMULA DI DISPUTA DEL CAMPIONATO

1) La manifestazione “MILANO PADEL TOUR – CAMPIONATO DI PADEL AMATORIALE ITINERANTE CITTADINO A SQUADRE – SUMMER EDITION 2018” si disputa in diverse fasi:

a) Prima fase con formula del girone all’italiana (andata + ritorno )

b) Seconda fase: semifinali tra i primi due classificati di ciascun girone; finali tra le vincenti delle semifinali.

3. FORMULA DI DISPUTA DEGLI INCONTRI INTERSOCIALI, ORDINE DEGLI INCONTRI

1) La formula degli incontri è di 2 doppi maschili e 1 doppio misto.

2) L’ordine di ingresso in campo è il seguente: doppio maschile (n. 1), poi il doppio misto (n 2) ed in fine il secondo doppio maschile (n. 3.)

3) Le coppie maschili possono essere schierate in qualsiasi ordine, ovvero a prescindere dalla classifica individuale dei singoli componenti; uno dei giocatori schierati nei doppi maschili può giocare anche il doppio misto.

4) solo in caso di accordo tra i capitani delle squadre si può derogare all’ordine della formula degli incontri (descritto al comma 2).

4. OPERAZIONI PRELIMINARI

Possono disputare l’incontro solo i giocatori dichiarati nella formazione della squadra presentata all’organizzazione prima dell’incontro

1) All’orario fissato per l’inizio degli incontri devono essere presenti almeno la prima coppia e il capitano della squadra (che deve essere un maggiorenne tesserato per il circolo che rappresenta, e può anche essere un giocatore). Il capitano deve consegnare all’organizzatore il foglio relativo alla formazione, in duplice copia, contenente l’elenco dei giocatori che prendono parte alla giornata di gara e la composizione delle coppie.

2) Viene concessa la possibilità al secondo e terzo doppio di arrivare dopo l’orario fissato per l’inizio del primo incontro ma non sono previsti ritardi una volta iniziato il primo doppio tra il primo, secondo e terzo incontro

5. FORMAT SPORTIVO

1) Le 12 squadre partecipanti alla manifestazione nella categoria Entry Level saranno suddivise in 2 Gironi che giocheranno con la formula del girone all’italiana sulla base del calendario che pubblicato dall’organizzazione su fb e web ai propri riferimenti.
Sugli stessi riferimenti saranno pubblicati risultati e classifiche aggiornate.

2) Al termine del girone verrà determinata la classifica assegnando:
1 (uno) punto per ogni singola partita della giornata vinta;
0 (zero) punti per ogni singola partita della giornata persa.
1 (uno) punto per ogni match non disputato per assenza della squadra avversaria.

Punti di penalità saranno applicati agli affiliati che hanno rinunciato ad incontri intersociali (-1 punto per ogni partita non disputata, -3 punti in caso di totale incontro non disputato). Nel caso di giocatori che si ritirino a match in corso il regolamento prevede che la partita sia vinta a tavolino dagli avversari, ma senza applicazione dei punti di penalità.

E’ possibile rimandare un incontro solo ed esclusivamente se c’è l’accordo dei capitani; qualora il/i match non venissero recuperati entro la data delle semifinali, sarà considerato perso a tavolino dalla squadra che ne ha impedito lo svolgimento.

Se al termine del girone vi sono due o più squadre con pari punteggio, per determinare la graduatoria si terrà conto, in successione, fino a dirimere la parità, dei seguenti parametri:

a) incontri individuali vinti; (singole partite vinte); b) incontri intersociali vinti
c) vincitore scontro diretto
d) sorteggio pubblico.

3) Sulla base della classifica dei due gironi Entry Level, le prime 2 classificate di ogni girone verranno ammesse alle semifinali.

4) Semifinali : 1° classificata del girone A vs 2° classificata girone B; 1° classificata girone B vs 2° classificata girone A.

7) Finali: Verranno disputati incontri per le posizioni dal primo al quarto posto, secondo la formula vincente semifinale 1 vs vincente semifinale 2 per il 1° e 2° posto; perdente semifinale 1 vs perdente semifinale 2 per il 3° e 4° posto.

6.LIMITAZIONI ALLA PARTECIPAZIONE DEI TESSERATI

1) Possono disputare l’incontro intersociale solo i giocatori dichiarati nella formazione della squadra presentata all’organizzazione.

2) Nell’ambito dell’incontro intersociale ciascun giocatore può disputare solo un incontro.

3) Alla fase finale della manifestazione non potranno essere schierati giocatori e giocatrici che, seppur inseriti nelle liste all’atto dell’iscrizione della squadra o integrati successivamente nella medesima lista secondo quanto disposto dall’art. 1 lett. g), non abbiano disputato almeno 1 incontro nella fase a gironi della manifestazione in corso.

7. FORMAZIONE INCOMPLETA

1) Nel caso di una coppia assente, l’ordine dei doppi maschili dovrà scalare verso l’alto in modo da rendere vacante la posizione inferiore. Se mancano i giocatori per disputare un incontro nel DM e DX quell’incontro individuale sarà considerato perso.

8 . FORMULA DEGLI INCONTRI INDIVIDUALI

1)Tutti gli incontri (DM1, DX, DM2) si svolgeranno al meglio delle tre partite (vince l’incontro chi si aggiudica due partite su tre) con applicazione del tie-break a sette punti in tutte le partite: prima partita a 6 set, seconda a 6 set, eventuale spareggio (terza partita) tie break a 10
punti. La formula dei games prevede che sul 40 pari si giochi un primo vantaggio, qualora questo sfumi e si torni sulla parità si giocherà il killer point.

9. DATA ED ORARIO DEGLI INCONTRI INTERSOCIALI

1) Gli incontri sono previsti nelle giornate di lunedì, martedì, mercoledì, giovedì, venerdì, sabato e domenica. L’orario di inizio degli incontri è fissato dai circoli ospitanti; il calendario è pubblicato dal circolo organizzatore e dai circoli ospitanti.

2) Qualsiasi spostamento di orario o di giorno dovrà essere autorizzato dall’organizzatore.

3) Le date e le sedi degli incontri delle Fasi Finali verranno comunicate successivamente, si giocherà in casa della Squadra con il miglior punteggio ottenuto durante il girone di qualificazione.

10. CALENDARIO DEL CAMPIONATO

1) Gli incontri intersociali della fase a gironi della manifestazione si svolgeranno dal 07 maggio 2018 al 15 luglio 2018 secondo il calendario di gara pubblicato sui riferimenti web e fb dell’organizzatore.

11. OBBLIGHI DEI CIRCOLI OSPITANTI E ORGANIZZATORI

1) L’affiliato ospitante deve provvedere a:

- approntare almeno un campo da gioco padel illuminato;

- mettere a disposizione spogliatoi e servizi accessori.

- fornire almeno 3 palle nuove .

-La gestione della manifestazione e di tutti gli incontri sarà a carico dell’organizzatore di riferimento che riceverà tutti i referti dai capitani delle squadre.

2) Ogni circolo è responsabile del possesso e della regolarità della documentazione medica richiesta per i propri giocatori (certificato per attività sportiva non agonistica).

 

CATEGORIA 4FUN

La PADEL4FUN SSD (organizzatore di riferimento) in collaborazione con ASI Padel, ASI Lombardia e i club partecipanti, tra cui Sportime Corsico, Circolo Castelletto Tennis Club, Circolo Sport Promotion, CircoloOK Padel Locate, Circolo Quanta Club, Circolo Gardanella, Circolo Tribiano, Circolo Milago, MGM Paddle Lomazzo organizza l’edizione estiva della manifestazione AMATORIALE a squadre denominata:

“MILANO PADEL TOUR – CAMPIONATO DI PADEL AMATORIALE ITINERANTE CITTADINO A SQUADRE – SUMMER EDITION 2018”

1. AMMISSIONE

a) Al Campionato potranno iscriversi squadre riferite a circoli Affiliati ad ASI nazionale o al settore padel di ASI nazionale o al comitato ASI Lombardia, e di cui alla premessa.

b) Ogni Affiliato potrà iscrivere una o più squadre a scelta nelle 2 categorie la PADEL4FUN (rivolta a squadre amatoriali con livello di gioco avanzato) e la ENTRY LEVEL (rivolta a giocatori alle prime esperienze, con livello di gioco fino al punto 3.5 della tabella in ALLEGATO 1.

La stessa squadra non può iscriversi ad entrambe le competizioni.

c) Le giocatrici possono giocare indistintamente nell’Entry Level o nel 4Fun senza limiti di livello di gioco; tuttavia, una volta disputata una partita con una squadra (sia per l’EL che per il 4FUN), la giocatrice rimarrà legata ad essa e non potrà trasferirsi ad altre squadre della stessa categoria.

Nella domanda di iscrizione devono essere indicati:

1) la denominazione dell'affiliato, come dichiarata nella domanda di affiliazione o di ri- affiliazione, che non deve essere diversa da quella prevista nello statuto sociale

2) Il nome della squadra e circolo di riferimento.

3) L’ubicazione del campo non va inserita perché gli incontri si disputano con la formula itinerante presso i circoli aderenti che collaborano all’organizzazione e di cui in premessa.

4) E’ cura dei circoli di riferimento e sopra elencati dare la dichiarazione di disponibilità campi all’organizzatore PAdel4FUN.

5) Alla domanda di iscrizione deve essere allegata la lista dei giocatori che si intendono utilizzare per quella squadra, comprendente un numero minimo di 6 giocatori di cui almeno n. 2 donne (ovvero pari al numero dei giocatori necessari per disputare tutti gli incontri previsti dalla formula della manifestazione).

6) La lista dei giocatori, dopo l’iscrizione, può essere integrata fino al numero massimo complessivo di 15 giocatori.

7) Un giocatore non può essere incluso nelle liste di due o più squadre della medesima manifestazione (fatta eccezione per le donne, vedi punto 1.C) Una squadra non può essere iscritta in più categorie.

2. FORMULA DI DISPUTA DEL CAMPIONATO

1) La manifestazione “MILANO PADEL TOUR – CAMPIONATO DI PADEL AMATORIALE ITINERANTE CITTADINO A SQUADRE – SUMMER EDITION 2018” si disputa in diverse fasi:

a) Prima fase con formula del girone all’italiana (andata + ritorno )

b) Seconda fase: semifinali tra i primi due classificati di ciascun girone; finali tra le vincenti delle semifinali.

3. FORMULA DI DISPUTA DEGLI INCONTRI INTERSOCIALI, ORDINE DEGLI INCONTRI

1) La formula degli incontri è di 2 doppi maschili e 1 doppio femminile.

2) L’ordine di ingresso in campo è il seguente: doppio maschile (n. 1), poi il doppio femminile (n 2) ed in fine il secondo doppio maschile (n. 3.)

3) Le coppie maschili possono essere schierate in qualsiasi ordine, ovvero a prescindere dalla classifica individuale dei singoli componenti.

4) solo in caso di accordo tra i capitani delle squadre si può derogare all’ordine della formula degli incontri (descritto al comma 2).

4. OPERAZIONI PRELIMINARI

Possono disputare l’incontro solo i giocatori dichiarati nella formazione della squadra presentata all’organizzazione prima dell’incontro

1) All’orario fissato per l’inizio degli incontri devono essere presenti almeno la prima coppia e il capitano della squadra (che deve essere un maggiorenne tesserato per il circolo che rappresenta, e può anche essere un giocatore). Il capitano deve consegnare all’organizzatore il foglio relativo alla formazione, in duplice copia, contenente l’elenco dei giocatori che prendono parte alla giornata di gara e la composizione delle coppie.

2) Viene concessa la possibilità al secondo e terzo doppio di arrivare dopo l’orario fissato per l’inizio del primo incontro ma non sono previsti ritardi una volta iniziato il primo doppio tra il primo, secondo e terzo incontro

5. FORMAT SPORTIVO

1) Le 12 squadre partecipanti alla manifestazione nella categoria 4FUN saranno suddivise in 2 Gironi che giocheranno con la formula del girone all’italiana sulla base del calendario che pubblicato dall’organizzazione su fb e web ai propri riferimenti.
Sugli stessi riferimenti saranno pubblicati risultati e classifiche aggiornate.

2) Al termine del girone verrà determinata la classifica assegnando:
1 (uno) punto per ogni singola partita della giornata vinta;
0 (zero) punti per ogni singola partita della giornata persa.
1 (uno) punto per ogni match non disputato per assenza della squadra avversaria.

Punti di penalità saranno applicati agli affiliati che hanno rinunciato ad incontri intersociali (-1 punto per ogni partita non disputata, -3 punti in caso di totale incontro non disputato). Nel caso di giocatori che si ritirino a match in corso il regolamento prevede che la partita sia vinta a tavolino dagli avversari, ma senza applicazione dei punti di penalità.

E’ possibile rimandare un incontro solo ed esclusivamente se c’è l’accordo dei capitani; qualora il/i match non venissero recuperati entro la data delle semifinali, sarà considerato perso a tavolino dalla squadra che ne ha impedito lo svolgimento.

Se al termine del girone vi sono due o più squadre con pari punteggio, per determinare la graduatoria si terrà conto, in successione, fino a dirimere la parità, dei seguenti parametri:

a) incontri individuali vinti; (singole partite vinte); b) incontri intersociali vinti
c) vincitore scontro diretto
d) sorteggio pubblico.

3) Sulla base della classifica dei due gironi cat. 4fun, le prime 2 classificate di ogni girone verranno ammesse alle semifinali.

4) Semifinali : 1° classificata del girone A vs 2° classificata girone B; 1° classificata girone B vs 2° classificata girone A.

7) Finali: Verranno disputati incontri per le posizioni dal primo al quarto posto, secondo la formula vincente semifinale 1 vs vincente semifinale 2 per il 1° e 2° posto; perdente semifinale 1 vs perdente semifinale 2 per il 3° e 4° posto.

6. LIMITAZIONI ALLA PARTECIPAZIONE DEI TESSERATI

1) Possono disputare l’incontro intersociale solo i giocatori dichiarati nella formazione della squadra presentata all’organizzazione.

2) Nell’ambito dell’incontro intersociale ciascun giocatore può disputare solo un incontro.

3) Alla fase finale della manifestazione non potranno essere schierati giocatori e giocatrici che, seppur inseriti nelle liste all’atto dell’iscrizione della squadra o integrati successivamente nella medesima lista secondo quanto disposto dall’art. 1 lett. g), non abbiano disputato almeno 1 incontro nella fase a gironi della manifestazione in corso.

7. FORMAZIONE INCOMPLETA

1) Nel caso di una coppia assente, l’ordine dei doppi maschili dovrà scalare verso l’alto in modo da rendere vacante la posizione inferiore. Se mancano i giocatori per disputare un incontro nel DM e DF quell’incontro individuale sarà considerato perso.

8. FORMULA DEGLI INCONTRI INDIVIDUALI

1)Tutti gli incontri (DM1, DF, DM2) si svolgeranno al meglio delle tre partite (vince l’incontro chi si aggiudica due partite su tre) con applicazione del tie-break a sette punti in tutte le partite: prima partita a 6 set, seconda a 6 set, eventuale spareggio (terza partita) tie break a 10
punti. La formula dei games prevede che sul 40 pari si giochi un primo vantaggio, qualora questo sfumi e si torni sulla parità si giocherà il killer point.

9. DATA ED ORARIO DEGLI INCONTRI INTERSOCIALI

1) Gli incontri sono previsti nelle giornate di lunedì, martedì, mercoledì, giovedì e venerdì, l’orario di inizio degli incontri è fissato dai circoli ospitanti; il calendario è pubblicato dal circolo organizzatore e dai circoli ospitanti.

2) Qualsiasi spostamento di orario o di giorno dovrà essere autorizzato dall’organizzatore.

3) Le date e le sedi degli incontri delle Fasi Finali verranno comunicate successivamente, si giocherà in casa della Squadra con il miglior punteggio ottenuto durante il girone di qualificazione.

10. CALENDARIO DEL CAMPIONATO

1) Gli incontri intersociali della fase a gironi della manifestazione si svolgeranno dal 07 maggio 2018 al 15 luglio 2018 secondo il calendario di gara pubblicato sui riferimenti web e fb dell’organizzatore.

11. OBBLIGHI DEI CIRCOLI OSPITANTI E ORGANIZZATORI

1) L’affiliato ospitante deve provvedere a:

- approntare almeno un campo da gioco padel illuminato;

- mettere a disposizione spogliatoi e servizi accessori.

- fornire almeno 3 palle nuove .

-La gestione della manifestazione e di tutti gli incontri sarà a carico dell’organizzatore di riferimento che riceverà tutti i referti dai capitani delle squadre.

2) Ogni circolo è responsabile del possesso e della regolarità della documentazione medica richiesta per i propri giocatori (certificato per attività sportiva non agonistica).

 

ALLEGATO 1

LIVELLI DI GIOCO NEL PADDLE

LIVELLO 1

Il giocatore ha appena iniziato a praticare il Paddle o ha poca esperienza il questo sport. Fatica a tenere la palla in gioco.

LIVELLO 2

DIRITTO - C’è mancanza di controllo e incapacità nel direzionare la palla.

ROVESCIO - Si evita di colpire di rovescio, problemi di impugnatura, gesto incompleto.

SERVIZIO/RISPOSTA - Di norma si commettono doppi falli. Si risponde con difficoltà.

VOLÈE - Si evita di scendere a rete, ci si sente più sicuri a fondo campo.

RIMBALZI - Non si è in grado di prendere la palla nella maggior parte dei casi.

LIVELLO 2.5

DIRITTO - In miglioramento, velocità della palla media.

ROVESCIO -Problemi nella preparazione e nell’impugnatura, di frequente si preferisce colpire di diritto che di rovescio.

SERVIZIO/RISPOSTA - Si tenta di realizzare il gesto completo, velocità della palla nel servizio lenta. Risposta lenta.

VOLÈE - Non ci si sente a proprio agio a rete, specialmente sul rovescio, a volte si colpisce di rovescio con la faccia del diritto.

RIMBALZI - Si tenta di raggiungere la posizione ottimale per rispondere sebbene la palla venga colpita in modo casuale.

COLPI SPECIALI - Si eseguono pallonetti ma con poco controllo.

STILE DI GIOCO - Si può palleggiare con una velocità di palla lenta, non si recupera facilmente la posizione dopo avere colpito la palla.

LIVELLO 3

DIRITTO - La consistenza è relativamente buona e si ha una varietà media di colpi. Buon controllo direzionale, si sviluppano effetti (back, piatto, tops sping).

ROVESCIO - Relativa consistenza.

SERVIZIO/RISPOSTA - Si sviluppa il movimento del servizio, primo servizio con potenza, secondo molto più lento. Si risponde con relativa consistenza.

VOLÈE - Volèe di diritto consistente, non efficace quella di rovescio, problemi con le palle ai piedi e quelle angolate.

RIMBALZI - Nei colpi lenti ci si posiziona bene, si fatica a correre in avanti su quelli forti

COLPI SPECIALI - Si eseguono pallonetti mediamente consistenti.

STILE DI GIOCO - La palla viene controllata ad una velocità media, c’è poca coordinazione con il compagno nella collocazione in campo, spesso ci si pone uno a rete e l’altro a fondo campo. Si scende a rete quando il gioco lo richiede ma le zone del campo non vengono ricoperte bene.

LIVELLO 3.5

DIRITTO - Buona consistenza e varietà media di effetti e direzioni. Si riescono a eseguire backspin, topspin.

ROVESCIO - Si controlla la palla a una velocità media, si è in difficoltà con i colpi veloci o alti e in difesa.

SERVIZIO/RISPOSTA - Si comincia a servire con controllo e con una potenza media. Sul servizio in backspin si batte con consistenza a una velocità moderata.

VOLÈE - Si è più aggressivi a rete, migliora la posizione dei piedi. Si controlla la direzione della palla nella volèe di diritto ma il potere offensivo è basso.

RIMBALZI - Ci si posiziona correttamente nei colpi di diritto, si riesce a difendere in modo efficace di diritto. Ci si difende di rovescio con difficoltà in caso di palle veloci.

COLPI SPECIALI - Si è consistenti nei colpi alti, in miglioramento la bandeja. Si eseguono colpi di approccio e si risponde a quasi tutti i servizi.

STILE DI GIOCO - Si ha buona consistenza e controllo direzionale con velocità media. Il posizionamento con il compagno è buono (inizia il gioco di squadra). Si cerca di giocare a rete.

LIVELLO 4

DIRITTO - Si è affidabili, si cerca di colpire in modo controllato anche su palle difficili.

ROVESCIO - Si riesce a direzionare la palla con consistenza a velocità moderate, si sperimentano nuovi colpi.

SERVIZIO/RISPOSTA - Vanno a buon fine primi e secondi, si ha potenza e controllo nel primo. Si risponde con sicurezza, profondità e controllo.

VOLÈE - Ci sono profondità e controllo nella volèe di diritto, buon controllo nel rovescio ma manca profondità e aggressività. In miglioramento le volèe basse.

RIMBALZI - Si risponde consistentemente di diritto, ci si posiziona correttamente di rovescio. Uscita dal muro di diritto, di rovescio in generale col pallonetto.

COLPI SPECIALI - Si è consistenti nel gioco al volo, si riesce a contrastare di volèe colpi aggressivi.Si inizia a chiudere con volèe e smash. Si inizia a giocare sui punti deboli del rivale. Si difende con lob in maniera consistente. Si sviluppa la bandeja.

STILE DI GIOCO - Si hanno colpi affidabili con controllo a velocità medio-alte. Gioco di squadra. Si perdono punti nelle palle lunghe per mancanza di pazienza e per risposte precipitose.

LIVELLO 4.5

DIRITTO - Si è molto affidabili, si impiegano velocità, controllo e vari effetti con profondità. La maggior parte dei colpi sono offensivi.

ROVESCIO - Si controllano direzione e profondità però si soffre in difesa in caso di colpi difficili, si può colpire con relativa potenza.

SERVIZIO/RISPOSTA - Si serve con controllo, direzione e potenza. Si commettono pochissimi doppi falli, si usano gli effetti. La risposta è aggressiva e con controllo.

VOLÈE - Si ha una buona posizione degli appoggi, controllo nei palleggi. Nei palleggi di diritto ci sono controllo e velocità ma proprio in questa circostanza vengono commessi gli errori più frequenti.

RIMBALZI - Si ha una buona uscita dal muro di diritto, di rovescio si riesce a trovare profondità e direzione a velocità media.

COLPI SPECIALI - Si eseguono colpi di approccio con profondità e controllo, c’è consistenza in volèe e colpi alti. Si eseguono vincenti con lo smash. Si è in grado di buttarla per quattro e talvolta di esegue lo stop volèe.

STILE DI GIOCO - Si colpisce con relativa potenza, si ha un buon posizionamento in campo. Il gioco inizia a variare in funzione del rivale. Il gioco è aggressivo a rete. L’anticipo è buono.

LIVELLO 5

DIRITTO - Si ha una varietà di colpi con profondità, effetti e controllo. Si usa il diritto per preparare la discesa a rete. I lob sono profondi e precisi. Si è affidabili e si cerca di colpire in modo controllato anche su palle difficili.

ROVESCIO - Si è in grado di usare il rovescio aggressivo in modo consistente. C’è buon controllo di direzione e profondità in quasi tutti i colpi. Lob.

SERVIZIO/RISPOSTA - Servizi sono potenti. Si risponde con controllo.

VOLÈE - Si è in grado di giocare tutte le volèe con profondità e potenza. Si giocano volèe difficili con profondità cercando il punto debole del rivale.

RIMBALZI - Ci si difende bene sui rimbalzi e sulle palle veloci, si è in grado di eseguire dei vincenti da rimbalzi forti sul muro. L’uscita dal muro è aggressiva sia di diritto che di rovescio.

COLPI SPECIALI - Si colpisce con forza e alto grado di efficacia, i lob offensivi e difensivi sono ottimi. La bandeja viene giocata con sicurezza, si eseguono vincenti con smash di potenza. Talvolta si esegue lo smash per tre.

STILE DI GIOCO - Lo stile di gioco varia in funzione del rivale, si ha un buon gioco di squadra. Si è in grado di “leggere” il gioco e di trovare il punto debole del rivale. Fisicamente e mentalmente il gioco è meno consistente che nel caso di un livello 5.5.

LIVELLO 5.5

Si “legge” il gioco e si trova il punto debole del rivale, sia il primo che il secondo servizio hanno forza e profondità. Si hanno forza e consistenza quali armi principali. La strategia del gioco cambia nei momenti più importanti.

LIVELLO 6-7

I giocatori che si trovano a questi livelli non hanno bisogno di categoria, esistono ranking nei tornei più importanti.

Il giocatore 6.0 si allena in modo intensivo per partecipare a tornei regionali e nazionali.
Il giocatore 7.0 gioca con regolarità tornei nazionali. Questo giocatore è un professionista: partecipa a tornei open e la sua principale fonte di guadagno è costituita dai premi dei tornei e dagli sponsor.