Padel, torna il Milano Padel Tour. Scopri il regolamento del torneo amatoriale

Riparte dal 5 novembre il Milano Padel Tour, il campionato amatoriale di Padel4Fun che coinvolge i circoli del milanese e fa giocare oltre 300 appassionati di Padel!

A seguire i regolamenti delle prime due categorie: l'Entry Level e il 4Fun!

 

 

“MILANO PADEL TOUR – CAMPIONATO DI PADEL AMATORIALE ITINERANTE CITTADINO A SQUADRE  – edizione 2018/2019”

CATEGORIA ENTRY LEVEL

REGOLAMENTO

La PADEL4FUN SSD (organizzatore di riferimento) in collaborazione con ASI Padel, ASI Lombardia e i club partecipanti, tra cui Sport Time Corsico, Circolo Castelletto Tennis Club, Circolo Sport Promotion, Circolo OK Padel Locate, Circolo Quanta Club, Circolo Gardanella Sport Village, Circolo Padel Factory Tribiano, Circolo Beach Town, Circolo Sporting Club Le Bandiere organizza l’edizione 2018/2019 della manifestazione AMATORIALE a squadre denominata:

“MILANO PADEL TOUR – CAMPIONATO DI PADEL AMATORIALE ITINERANTE CITTADINO A SQUADRE  – EDIZIONE 2018-2019”

1. AMMISSIONE

a) Al Campionato potranno iscriversi squadre riferite a circoli Affiliati ad ASI nazionale o al settore padel di ASI nazionale o al comitato ASI Lombardia, e di cui alla premessa.  

b) Ogni Affiliato potrà iscrivere una o più squadre a scelta nelle 3 categorie: la TOP, riservata a giocatori avanzati; la 4FUN rivolta ad atleti intermedi e la ENTRY LEVEL rivolta a giocatori alle prime esperienze. Per la suddivisione dei giocatori fa fede la tabella di riferimento di cui all’Allegato n.1

La stessa squadra non può iscriversi alle competizioni di categoria differente.

c) Le giocatrici possono disputare partite della categoria superiore ma sempre nella stessa squadra. Una giocatrice iscritta nell’Entry Level può essere inclusa anche in una squadra 4Fun; così come una giocatrice iscritta in una squadra 4Fun può giocare in una squadra TOP e non viceversa.

Nella domanda di iscrizione devono essere indicati:  

1) la denominazione dell'affiliato, come dichiarata nella domanda di affiliazione o di ri-affiliazione, che non deve essere diversa da quella prevista nello statuto sociale;

2) Il nome della squadra e circolo di riferimento;

3) L’ubicazione del campo, il giorno e l’ora in cui si disputeranno le partite in casa;

4) E’ cura dei circoli di riferimento e sopra elencati garantire la disponibilità dei campi all’organizzatore PAdel4FUN in occasione delle gare attribuite secondo calendario ufficiale;

5) Alla domanda di iscrizione deve essere allegata la lista dei giocatori che si intendono utilizzare per quella squadra, comprendente un numero minimo di 6 giocatori di cui almeno n. 2 donne (ovvero pari al numero dei giocatori necessari per disputare tutti gli incontri previsti dalla formula della manifestazione).

6) La lista dei giocatori, dopo l’iscrizione, può essere integrata fino al numero massimo complessivo di 20 giocatori.

7) Un giocatore non può essere incluso nelle liste di due o più squadre della medesima manifestazione (fatta eccezione per le donne, vedi punto 1.C) Una squadra non può essere iscritta in più categorie.

8) Tutti i giocatori iscritti devono essere tesserati ASI ed essere in possesso del certificato medico per l’attività non agonistica per tutta la durata della manifestazione; in caso di scadenza durante il campionato, il certificato deve essere rinnovato pena l’esclusione dalla competizione.

9) Al momento dell’iscrizione le squadre versano una cauzione pari a 100 euro a copertura di eventuali defezioni, ovvero l’impossibilità a presentarsi regolarmente ad una o più gare previste dal calendario ufficiale che non sia stata comunicata almeno 48h prima dell’incontro e/o se la stessa squadra si renda indisponibile per un recupero della gara. In questi casi sarà risarcito il circolo al quale era stata attribuita la data di campionato. Il deposito cauzionale verrà rimborsato alle squadre al termine del campionato, al netto di eventuali penali applicate nel corso del Milano Padel Tour.

2. FORMULA DI DISPUTA DEL CAMPIONATO

1) La manifestazione “MILANO PADEL TOUR – CAMPIONATO DI PADEL AMATORIALE ITINERANTE CITTADINO A SQUADRE  – EDIZIONE 2018/2019” per la categoria Entry Level si disputa in diverse fasi:  

a) Prima fase con formula del girone all’italiana (andata + ritorno )

b) Seconda fase: quarti di finale, semifinali e finali.

3. FORMULA DI DISPUTA DEGLI INCONTRI INTERSOCIALI, ORDINE DEGLI INCONTRI

1) La formula degli incontri è di 2 doppi maschili e  1 doppio femminile; è prevista la possibilità di giocare un doppio misto in luogo del doppio femminile qualora i capitani delle squadre opposte si accordino per questa variazione;  

2) L’ordine di ingresso in campo è il seguente: doppio maschile (n. 1), poi il doppio femminile - o misto - (n 2) ed in fine il secondo doppio maschile (n. 3.)  

3) Le coppie maschili possono essere schierate in qualsiasi ordine, ovvero a prescindere dalla classifica individuale dei singoli componenti.

4) solo in caso di accordo tra i capitani delle squadre si può derogare all’ordine della formula degli incontri (descritto al comma 2).

5) Nel caso in cui si giochi il doppio misto al posto del femminile, il giocatore deve essere un 5° uomo diverso da quelli schierati in campo per i 2 doppi maschili della stessa gara.

4. OPERAZIONI PRELIMINARI

Possono disputare l’incontro solo i giocatori dichiarati nella formazione della squadra presentata all’organizzazione prima dell’incontro

1) All’orario fissato per l’inizio degli incontri devono essere presenti almeno la prima coppia e il capitano della squadra (che deve essere un maggiorenne tesserato per il circolo che rappresenta, e può anche essere un giocatore). Il capitano deve consegnare all’organizzatore il foglio relativo alla formazione, in duplice copia, contenente l’elenco dei giocatori che prendono parte alla giornata di gara comprensivo delle date di scadenza dei certificati medici di ciascuno di essi e la composizione delle coppie.

2) Viene concessa la possibilità al secondo e terzo doppio di arrivare dopo l’orario fissato per l’inizio del primo incontro ma non sono previsti ritardi una volta iniziato il primo doppio tra il primo, secondo e terzo incontro

5. FORMAT SPORTIVO

1) Le 8 squadre partecipanti alla manifestazione nella categoria Entry Level giocheranno in un girone unico con la formula del girone all’italiana sulla base del calendario che sarà pubblicato dall’organizzazione su fb e web ai propri riferimenti.

Sugli stessi riferimenti saranno pubblicati risultati e classifiche aggiornate.

2) Al termine del girone verrà determinata la classifica assegnando:  

  • 1 (uno) punto per ogni singola partita della giornata vinta;
  • 0 (zero) punti per ogni singola partita della giornata persa. 
  • 1 (uno) punto per ogni match non disputato per assenza della squadra avversaria.
  • Punti di penalità saranno applicati agli affiliati che hanno rinunciato ad incontri intersociali (-1 punto per ogni partita non disputata, -3 punti in caso di totale incontro non disputato). Nel caso di giocatori che si ritirino a match in corso il regolamento prevede che la partita sia vinta a tavolino dagli avversari, ma senza applicazione dei punti di penalità.   
  • E’ possibile rimandare un incontro solo ed esclusivamente se c’è l’accordo dei capitani; qualora il/i match non venissero recuperati entro la data delle semifinali, sarà considerato perso a tavolino dalla squadra che ne ha impedito lo svolgimento.

Se al termine del girone vi sono due o più squadre con pari punteggio, per determinare la graduatoria si terrà conto, in successione, fino a dirimere la parità, dei seguenti parametri:  

a) incontri individuali vinti; (singole partite vinte); 

b) incontri intersociali vinti   

c) vincitore scontro diretto

d) sorteggio pubblico.  

3) Sulla base della classifica del girone all’italiana, le squadre si sfideranno nei quarti di finale secondo la seguente formula: 1° classificato vs 8° classificato (partita 1); 2° vs 7°(partita 2); 3° vs 6°(partita 3) e 5° vs 4°(partita 4). Si giocherà in casa della squadra con il miglior posizionamento.

4) Semifinali - Le squadre perdenti dei quarti di finale saranno eliminate, mentre le vincenti si sfideranno nelle finali secondo la formula: vincente partita 1 vs vincente partita 3 (match 1); vincente partita 2 vs vincente partita 4 (match 2).

7) Finali: Le squadre perdenti delle semifinali vengono eliminate; verranno disputati incontri per le posizioni dal primo al quarto posto, secondo la formula: vincente match 1 vs vincente match 2.

6.LIMITAZIONI ALLA PARTECIPAZIONE DEI TESSERATI

1) Possono disputare l’incontro intersociale solo i giocatori dichiarati nella formazione della squadra presentata all’organizzazione, o tempestivamente indicati come integrazione alla stessa nel corso della manifestazione.

2) Nell’ambito dell’incontro intersociale ciascun giocatore può disputare solo un incontro.

3) Alla fase finale della manifestazione non potranno essere schierati giocatori e giocatrici che, seppur inseriti nelle liste all’atto dell’iscrizione della squadra o integrati successivamente nella medesima lista secondo quanto disposto dall’art. 1 lett. g), non abbiano disputato almeno 1 incontro nella fase a gironi della manifestazione in corso.  

7. FORMAZIONE INCOMPLETA

1) Nel caso di una coppia assente, l’ordine dei doppi maschili dovrà scalare verso l’alto in modo da rendere vacante la posizione inferiore.

  

8 . FORMULA DEGLI INCONTRI INDIVIDUALI

1)Tutti gli incontri (DM1, DF, DM2) si svolgeranno al meglio delle tre partite (vince l’incontro chi si aggiudica due partite su tre) con applicazione del tie‐break a sette punti in tutte le partite: prima partita a 6 set, seconda a 6 set, eventuale spareggio (terza partita) tie break a 10 punti. La formula dei games prevede che sul 40 pari si giochi un primo vantaggio, qualora questo sfumi e si torni sulla parità si giocherà il killer point.

9.DATA ED ORARIO DEGLI INCONTRI INTERSOCIALI

1) Gli incontri sono previsti nelle giornate di lunedì, martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica. L’orario di inizio degli incontri è fissato dai circoli ospitanti; il calendario è pubblicato dal circolo organizzatore e dai circoli ospitanti.

2) Qualsiasi spostamento di orario o di giorno dovrà essere autorizzato dall’organizzatore.

3) Le date e le sedi degli incontri delle Fasi Finali verranno comunicate successivamente, si giocherà in casa della Squadra con il miglior posizionamento ottenuto durante il girone di qualificazione.

10. CALENDARIO DEL CAMPIONATO

  1. Gli incontri intersociali della fase a gironi della manifestazione si svolgeranno dal 05 novembre 2018 al 17 marzo 2019 secondo il calendario di gara pubblicato sui riferimenti web e fb dell’organizzatore.

11. OBBLIGHI DEI CIRCOLI OSPITANTI E ORGANIZZATORI

1) L’affiliato ospitante deve provvedere a:  

‐ approntare almeno un campo da gioco padel illuminato;  

‐ mettere a disposizione spogliatoi e servizi accessori.

‐ fornire almeno 3 palle nuove  .

‐ La gestione della manifestazione e di tutti gli incontri sarà a carico dell’organizzatore di riferimento che riceverà tutti i referti dai capitani delle squadre.

2) Ogni circolo è responsabile del possesso e della regolarità della documentazione medica richiesta per i propri giocatori (certificato per attività sportiva non agonistica).

 

Livelli categorie Milano Padel Tour

 

 

 

“MILANO PADEL TOUR – CAMPIONATO DI PADEL AMATORIALE ITINERANTE CITTADINO A SQUADRE  – edizione 2018/2019”

CATEGORIA 4FUN

REGOLAMENTO

La PADEL4FUN SSD (organizzatore di riferimento) in collaborazione con ASI Padel, ASI Lombardia e i club partecipanti, tra cui Sport Time Corsico, Circolo Castelletto Tennis Club, Circolo Sport Promotion, Circolo OK Padel Locate, Circolo Quanta Club, Circolo Gardanella Sport Village, Circolo Padel Factory Tribiano, Circolo Beach Town, Circolo Sporting Club Le Bandiere organizza l’edizione 2018/2019 della manifestazione AMATORIALE a squadre denominata:

“MILANO PADEL TOUR – CAMPIONATO DI PADEL AMATORIALE ITINERANTE CITTADINO A SQUADRE  – EDIZIONE 2018-2019”

1. AMMISSIONE

a) Al Campionato potranno iscriversi squadre riferite a circoli Affiliati ad ASI nazionale o al settore padel di ASI nazionale o al comitato ASI Lombardia, e di cui alla premessa.

b) Ogni Affiliato potrà iscrivere una o più squadre a scelta nelle 3 categorie: la TOP, riservata a giocatori avanzati; la 4FUN rivolta ad atleti intermedi e la ENTRY LEVEL rivolta a giocatori alle prime esperienze. Per la suddivisione dei giocatori fa fede la tabella di riferimento di cui all’Allegato n.1

La stessa squadra non può iscriversi alle competizioni di categoria differente.

c) Le giocatrici possono disputare partite della categoria superiore ma sempre nella stessa squadra. Una giocatrice iscritta nell’Entry Level può essere inclusa anche in una squadra 4Fun; così come una giocatrice iscritta in una squadra 4Fun può giocare in una squadra TOP e non viceversa.

Nella domanda di iscrizione devono essere indicati:

1) la denominazione dell'affiliato, come dichiarata nella domanda di affiliazione o di ri-affiliazione, che non deve essere diversa da quella prevista nello statuto sociale;

2) Il nome della squadra e circolo di riferimento;

3) L’ubicazione del campo, il giorno e l’ora in cui si disputeranno le partite in casa;

4) E’ cura dei circoli di riferimento e sopra elencati garantire la disponibilità dei campi all’organizzatore PAdel4FUN in occasione delle gare attribuite secondo calendario ufficiale;

5) Alla domanda di iscrizione deve essere allegata la lista dei giocatori che si intendono utilizzare per quella squadra, comprendente un numero minimo di 6 giocatori di cui almeno n. 2 donne (ovvero pari al numero dei giocatori necessari per disputare tutti gli incontri previsti dalla formula della manifestazione).

6) La lista dei giocatori, dopo l’iscrizione, può essere integrata fino al numero massimo complessivo di 20 giocatori.

7) Un giocatore non può essere incluso nelle liste di due o più squadre della medesima manifestazione (fatta eccezione per le donne, vedi punto 1.C) Una squadra non può essere iscritta in più categorie.

8) Tutti i giocatori iscritti devono essere tesserati ASI ed essere in possesso del certificato medico per l’attività non agonistica per tutta la durata della manifestazione; in caso di scadenza durante il campionato, il certificato deve essere rinnovato pena l’esclusione dalla competizione.

9) Al momento dell’iscrizione le squadre versano una cauzione pari a 100 euro a copertura di eventuali defezioni, ovvero l’impossibilità a presentarsi regolarmente ad una o più gare previste dal calendario ufficiale che non sia stata comunicata almeno 48h prima dell’incontro e/o se la stessa squadra si renda indisponibile per un recupero della gara. In questi casi sarà risarcito il circolo al quale era stata attribuita la data di campionato. Il deposito cauzionale verrà rimborsato alle squadre al termine del campionato, al netto di eventuali penali applicate nel corso del Milano Padel Tour.

 

2. FORMULA DI DISPUTA DEL CAMPIONATO

1) La manifestazione “MILANO PADEL TOUR – CAMPIONATO DI PADEL AMATORIALE ITINERANTE CITTADINO A SQUADRE  – EDIZIONE 2018/2019” per la categoria 4Fun si disputa in diverse fasi:

a) Prima fase con formula del girone all’italiana (andata + ritorno )

b) Seconda fase: quarti di finale, semifinali e finali.

 

3. FORMULA DI DISPUTA DEGLI INCONTRI INTERSOCIALI, ORDINE DEGLI INCONTRI

1) La formula degli incontri è di 2 doppi maschili e  1 doppio femminile; è prevista la possibilità di giocare un doppio misto in luogo del doppio femminile qualora i capitani delle squadre opposte si accordino per questa variazione;

2) L’ordine di ingresso in campo è il seguente: doppio maschile (n. 1), poi il doppio femminile - o misto - (n 2) ed in fine il secondo doppio maschile (n. 3.)

3) Le coppie maschili possono essere schierate in qualsiasi ordine, ovvero a prescindere dalla classifica individuale dei singoli componenti.

4) solo in caso di accordo tra i capitani delle squadre si può derogare all’ordine della formula degli incontri (descritto al comma 2).

5) Nel caso in cui si giochi il doppio misto al posto del femminile, il giocatore deve essere un 5° uomo diverso da quelli schierati in campo per i 2 doppi maschili della stessa gara.

 

4. OPERAZIONI PRELIMINARI

Possono disputare l’incontro solo i giocatori dichiarati nella formazione della squadra presentata all’organizzazione prima dell’incontro

1) All’orario fissato per l’inizio degli incontri devono essere presenti almeno la prima coppia e il capitano della squadra (che deve essere un maggiorenne tesserato per il circolo che rappresenta, e può anche essere un giocatore). Il capitano deve consegnare all’organizzatore il foglio relativo alla formazione, in duplice copia, contenente l’elenco dei giocatori che prendono parte alla giornata di gara comprensivo delle date di scadenza dei certificati medici di ciascuno di essi e la composizione delle coppie.

2) Viene concessa la possibilità al secondo e terzo doppio di arrivare dopo l’orario fissato per l’inizio del primo incontro ma non sono previsti ritardi una volta iniziato il primo doppio tra il primo, secondo e terzo incontro.

 

5. FORMAT SPORTIVO

1) Le 17 squadre partecipanti alla manifestazione nella categoria 4FUN saranno suddivise in 2 Gironi (uno da 8 e uno da 9) che giocheranno con la formula del girone all’italiana sulla base del calendario che sarà pubblicato dall’organizzazione su fb e web ai propri riferimenti.

Sugli stessi riferimenti saranno pubblicati risultati e classifiche aggiornate.

2) Al termine del girone verrà determinata la classifica assegnando:

  • 1 (uno) punto per ogni singola partita della giornata vinta;
  • 0 (zero) punti per ogni singola partita della giornata persa.
  • 1 (uno) punto per ogni match non disputato per assenza della squadra avversaria.
  • Punti di penalità saranno applicati agli affiliati che hanno rinunciato ad incontri intersociali (-1 punto per ogni partita non disputata, -3 punti in caso di totale incontro non disputato). Nel caso di giocatori che si ritirino a match in corso il regolamento prevede che la partita sia vinta a tavolino dagli avversari, ma senza applicazione dei punti di penalità.
  • E’ possibile rimandare un incontro solo ed esclusivamente se c’è l’accordo dei capitani; qualora il/i match non venissero recuperati entro la data delle semifinali, sarà considerato perso a tavolino dalla squadra che ne ha impedito lo svolgimento.

Se al termine del girone vi sono due o più squadre con pari punteggio, per determinare la graduatoria si terrà conto, in successione, fino a dirimere la parità, dei seguenti parametri:

a) incontri individuali vinti; (singole partite vinte);

b) incontri intersociali vinti

c) vincitore scontro diretto

d) sorteggio pubblico.

3) Sulla base della classifica dei due gironi cat. 4fun, le prime 2 classificate di ogni girone verranno ammesse alle semifinali, mentre le 7°, le 8° e la 9° classificata saranno eliminate. Le squadre classificate dal 3° al 6° posto giocheranno i quarti di finale secondo questo schema: 3° girone A vs 6° girone B (partita 1); 4° girone A vs 5° girone B (partita 2); 5° girone A vs 4° girone B (partita 3); 6° girone A vs 3° girone B (partita 4). Le vincenti di questi incontri saranno ammesse alle semifinali, le perdenti saranno eliminate.

4) Semifinali - Dopo quarti di finale, si disputeranno le semifinali secondo questo schema: 1° classificata del girone A vs la vincente della partita 4 (match 1); 1° classificata girone B vs la vincente della partita 1 (match 2); la 2° classificata del girone A vs la vincente della partita 3 (match 3); 2° classificata del girone B vs vincente della partita 2 (match 4). Le vincenti accendono alle finali; le perdenti vengono eliminate

7) Finali: Verranno disputati incontri per le posizioni dal primo al quarto posto, secondo la formula: vincente match 1 vs vincente match 4; vincente match 2 vs vincente del match 3.

 

6.LIMITAZIONI ALLA PARTECIPAZIONE DEI TESSERATI

1) Possono disputare l’incontro intersociale solo i giocatori dichiarati nella formazione della squadra presentata all’organizzazione, o tempestivamente indicati come integrazione alla stessa nel corso della manifestazione.

2) Nell’ambito dell’incontro intersociale ciascun giocatore può disputare solo un incontro.

3) Alla fase finale della manifestazione non potranno essere schierati giocatori e giocatrici che, seppur inseriti nelle liste all’atto dell’iscrizione della squadra o integrati successivamente nella medesima lista secondo quanto disposto dall’art. 1 lett. g), non abbiano disputato almeno 1 incontro nella fase a gironi della manifestazione in corso.

 

7. FORMAZIONE INCOMPLETA

1) Nel caso di una coppia assente, l’ordine dei doppi maschili dovrà scalare verso l’alto in modo da rendere vacante la posizione inferiore.

 

8 . FORMULA DEGLI INCONTRI INDIVIDUALI

1)Tutti gli incontri (DM1, DF, DM2) si svolgeranno al meglio delle tre partite (vince l’incontro chi si aggiudica due partite su tre) con applicazione del tie‐break a sette punti in tutte le partite: prima partita a 6 set, seconda a 6 set, eventuale spareggio (terza partita) tie break a 10 punti. La formula dei games prevede che sul 40 pari si giochi un primo vantaggio, qualora questo sfumi e si torni sulla parità si giocherà il killer point.

 

9.DATA ED ORARIO DEGLI INCONTRI INTERSOCIALI

1) Gli incontri sono previsti nelle giornate di lunedì, martedì, mercoledì, giovedì, venerdì, sabato e domenica. L’orario di inizio degli incontri è fissato dai circoli ospitanti; il calendario è pubblicato dal circolo organizzatore e dai circoli ospitanti.

2) Qualsiasi spostamento di orario o di giorno dovrà essere autorizzato dall’organizzatore.

3) Le date e le sedi degli incontri delle Fasi Finali verranno comunicate successivamente, si giocherà in casa della Squadra con il miglior posizionamento ottenuto durante il girone di qualificazione.

 

10. CALENDARIO DEL CAMPIONATO

  1. Gli incontri intersociali della fase a gironi della manifestazione si svolgeranno dal 05 novembre 2018 e fino alla fine di marzo 2019 secondo il calendario di gara pubblicato sui riferimenti web e fb dell’organizzatore.

11. OBBLIGHI DEI CIRCOLI OSPITANTI E ORGANIZZATORI

1) L’affiliato ospitante deve provvedere a:

‐ approntare almeno un campo da gioco padel illuminato;

‐ mettere a disposizione spogliatoi e servizi accessori.

‐ fornire almeno 3 palle nuove  .

‐ La gestione della manifestazione e di tutti gli incontri sarà a carico dell’organizzatore di riferimento che riceverà tutti i referti dai capitani delle squadre.

2) Ogni circolo è responsabile del possesso e della regolarità della documentazione medica richiesta per i propri giocatori (certificato per attività sportiva non agonistica).

Allegato 1

Livelli categorie Milano Padel Tour